+1 208-342-5900

+1 208-342-5900

Cancro e fertilità

I trattamenti contro il cancro, tra cui la chemioterapia, le radiazioni e la chirurgia, hanno il potenziale per influenzare negativamente o addirittura distruggere completamente la capacità di un paziente di avere figli più avanti nella vita. La conservazione della fertilità è una questione estremamente importante da considerare dopo una diagnosi di cancro e prima di iniziare il trattamento. Con le procedure attualmente eseguite presso l'ICRM, possiamo rapidamente, facilmente e con un alto grado di cura aiutare a preservare la fertilità quando si verifica l'evento devastante di una diagnosi di cancro.

Preservazione della fertilità per gli uomini

La banca dello sperma è il metodo più comune e di successo di conservazione della fertilità per i maschi prima del trattamento del cancro. Questo è il processo in cui viene prodotto un campione di sperma (o più campioni), congelato tramite crioconservazione e quindi conservato per un uso futuro. Per i maschi che non depositano lo sperma prima del trattamento, ci sono ancora opzioni per la costruzione della famiglia in futuro. Utilizzando le tecnologie di riproduzione assistita, lo sperma del donatore può essere utilizzato per ottenere una gravidanza con una partner femminile e anche l'adozione di uno o più bambini è un'opzione.

Preservazione della fertilità per le donne

Le opzioni per le donne includono congelamento delle uova, congelamento dell'embrione e terapia di soppressione ovarica. Al fine di creare gli ovuli e gli ovuli da utilizzare nella creazione di embrioni, le ovaie vengono stimolate a maturare il maggior numero possibile di ovuli con l'uso di farmaci per la fertilità. Gli ovuli vengono quindi estratti e congelati così come sono, o fecondati con lo sperma di un partner o di un donatore per creare embrioni che vengono poi congelati. Dopo il trattamento del cancro, le uova possono essere scongelate e fecondate e trasferite nell'utero; gli embrioni possono essere semplicemente scongelati e trasferiti. La soppressione ovarica viene utilizzata per far sì che le ovaie si chiudano temporaneamente, mettendo essenzialmente i pazienti in uno stato di menopausa durante la chemioterapia e/o il trattamento con radiazioni. È una tecnica sperimentale eseguita tramite iniezioni mensili.
Se la conservazione della fertilità non è possibile, ci sono molte altre opzioni per iniziare o costruire una famiglia. Donatrici di ovuli anonime e portatori gestazionali sono opzioni eccellenti se la capacità di produrre ovuli o di portare avanti una gravidanza è stata influenzata negativamente dal trattamento del cancro. Altre opzioni includono adozione di embrioni all'ICRM, o adozione tradizionale.

Per assistere i nostri pazienti con la conservazione della fertilità prima del trattamento del cancro, l'ICRM offre una sostanziale riduzione delle nostre spese procedurali. Si prega di parlare con il nostro consulente finanziario per i dettagli.

Risorse utili